Migliore racchetta da tennis: esiste davvero?

Una delle prime domande che i neofiti di questo sport si pongono è: esiste la migliore racchetta da tennis?

Ebbene, la risposta è: no e si.

No, perchè non esiste, in assoluto, una racchetta da tennis che possa essere giudicabile come migliore delle altre agli occhi (e alle mani!) di tutti i tennisti.

Si, perchè per ogni tennista è possibile individuare una racchetta che possa dare maggiore soddisfazione delle altre.

Pertanto, piuttosto che concentrarsi sulla ricerca – utopistica – della migliore racchetta da tennis in assoluto, conviene convertire la domanda di cui sopra in un’altra questione: come trovare la “mia” migliore racchetta da tennis?

esiste la migliore racchetta da tennis

Cerchiamo di arrivarci in 7 pratiche mosse!

 

#1 – Migliore racchetta da tennis: scegliere il giusto manico.

Della scelta del giusto manico abbiamo detto più volte. Rimandiamo pertanto ai nostri recenti articoli per maggiori approfondimenti! Leggi ad esempio come scegliere la giusta impugnatura della racchetta da tennis oppure come scegliere la misura del manico più adatta al tuo stile di gioco.

 

#2 – Migliore racchetta da tennis: scegliere la lunghezza adatta.

Anche se non è l’unico requisito che condiziona l’incisività dei colpi, racchette molto lunghe (oltre i 70 cm) determinano una maggiore potenza, mentre racchette meno lunghe (68 cm) determinano un maggior controllo. Se state iniziando ora a giocare a tennis, orientatevi su racchette più corte e maneggevoli.

 

#3 – Migliore racchetta da tennis: scegliere la larghezza.

Le racchette “larghe” vi permetteranno di godere di una maggiore superficie di impatto della palla. Pertanto, i principianti dovrebbero iniziare a giocare con racchette più lunghe e larghe, con piatto corde complessivo di almeno 100 pollici quadrati. I giocatori più esperti potranno invece optare per racchette dal piatto corde più ridotto, come 90 – 100 pollici quadrati, ottenendo un controllo ancora più personalizzato.

 

#4 – Migliore racchetta da tennis: scegliere il bilanciamento.

Un bilanciamento della racchetta con il peso distribuito verso la testa garantisce una maggiore pesantezza sulla sommità, rendendo la racchetta più potente ma meno maneggevole. I principianti dovrebbero tuttavia iniziare con una racchetta ben bilanciata, con il peso distribuito equamente.

 

#5 – Migliore racchetta da tennis: scegliere la flessibilità.

Le racchette hanno una flessibilità che può essere misurata con un indicatore che vada 1 a 100: 1 indica (ipoteticamente) una racchetta super flessibile, mentre 100 indica una rigidità massima. La maggior parte delle racchette ha un valore di rigidità tra i 50 e gli 80 punti. In linea di massima, più la racchetta è flessibile e più garantirà al tennista un maggior controllo e rotazione, ma minore potenza e maneggevolezza.

Tutte le migliori racchette da tennis Babolat

 

#6 – Migliore racchetta da tennis: scegliere il telaio.

Al di là dei materiali (le racchette moderne possono garantire materiali innovativi dalle prestazioni di straordinaria efficacia), è opportuno controllare altresì lo spessore del telaio: più è spesso e più – a parità di altri requisiti – il telaio sarà potente. Una racchetta per principianti avrà, mediamente, un telaio tra i 23 e i 27 millimetri.

Tutte le migliori racchette da tennis Wilson

 

#7 – Migliore racchetta da tennis: scegliere gli accessori.

La giusta racchetta spesso non basta: a costituire un supporto fondamentale per la buona riuscita delle vostre prestazioni potrebbero essere anche gli accessori. Acquistate pertanto uno smorzatore per poter ridurre le vibrazioni, un grip che possa migliorare la maneggevolezza, delle corde sintetiche (o in budello, per gli amanti del naturale) con la giusta tensione (della quale parleremo in separato approfondimento).

 

Tutte le migliori Racchette da Tennis Head

 

 

Alcuni consigli per gli acquisti.

La migliore racchetta da tennis per principianti:

 

 

La migliore racchetta da tennis per giocatori abituali:

We will be happy to hear your thoughts

Leave a reply