Impugnatura della racchetta da tennis: quale scegliere?

Recentemente abbiamo avuto modo di comprendere come acquistare il “giusto” manico della racchetta. Vogliamo oggi compiere un piccolo passo in avanti, approfondendo le modalità più usate per poter impugnare la racchetta e, dunque, introducendovi a un argomento che avrete certamente modo di affinare una volta scesi in campo con la vostra nuova racchetta. Ovvero: qual’è la migliore impugnatura della racchetta da tennis?

impugnatura della racchetta da tennis

Impugnatura della racchetta da tennis: diritto.

Anche se per i neofiti costituirà – probabilmente – una vera e propria sorpresa, bisogna ricordare fin da questa sede di premessa che non esiste un unico modo per poter impugnare la racchetta. Per quanto concerne ad esempio il dritto, uno dei colpi principali e, soprattutto per i neofiti, quello più incisivo, si suole distinguere quattro diverse impugnature. Vediamole insieme:

 

  1. Eastern: per poter ottenere un eastern bisogna impugnare la racchetta come se si volesse stringere la mano di una persona. Si tratta di un’impugnatura classica e potente, utilizzata principalmente per i colpi piatti, anche se è comunque possibile utilizzarla anche per i top spin. È altresì un modo di impugnare il manico che viene generalmente indicato per le palle basse, mentre potrebbe risultare poco incisivo per le palle alte.

 

  1. Western: se l’impugnatura eastern è consigliata principalmente per giocare colpi piatti, l’impugnatura western viene dedicata principalmente al top spin, dando importanti rotazioni alle palle. È inoltre ideale per poter colpire le palle alte (meno le palle basse). Per poterla ottenere è sufficiente girare la mano destra da una eastern, fino a far combaciare polpastrello dell’indice con la base inferiore del manico.

 

  1. Continental: è un vero e proprio must have per tutti coloro che vogliono giocare “bene” a tennis. Si tratta di un’impugnatura fondamentale nel servizio, nelle volèe, nelle palle corte e nello smash. Un tempo utilizzata anche per il dritto, è in realtà un’impugnatura che è oggi frequentemente limitata ai soli colpi di cui sopra, e viene a volte assimilata un’impugnatura “a martello”.

 

  1. Semiwestern: tra l’impugnatura eastern e l’impugnatura western, c’è l’impugnatura semiwestern. Come intuibile, si tratta di una via di mezzo tra le due, molto utilizzata per la grande versatilità che dona ai giocatori che amano giocare da fondo campo.

 

 

Impugnatura della racchetta da tennis: quale imparare?

Se è la vostra prima “avventura” con le varie impugnature delle racchette da tennis, è possibile che in questo momento siate un pò confusi. Niente paura: una volta scesi in campo e confrontati – magari – con un buon maestro, troverete in maniera naturale le vostre impugnature.

Ricordate solamente che nel tennis moderno è impossibile giocare con una sola impugnatura, e che scambio dopo scambio dovrete “adattarla” all’evoluzione del gioco. Nessuna paura: vi renderete presto conto il dinamismo dell’impugnatura verrà da sè, e che ora dopo ora riuscirete a trovare il giusto agio con ciascuna delle modalità sopra descritte (che, per quanto intuibile, valgono anche per il rovescio).

Pertanto, se qualcuno vi dice che c’è un’impugnatura “migliore” delle altre, e che potete fare a meno di una o più modalità di impugnatura, vi sta mentendo: ogni impugnatura ha identica dignità, e non dovrete far altro che avvicinarvi a esse con la giusta consapevolezza per far salire di livello il vostro tennis!

 

 

Ecco tutte le Migliori Racchette da Tennis

Scopri le Palline da Tennis in Promozione

Borsoni da Tennis in Offerta

1 Comment
  1. […] Rimandiamo pertanto ai nostri recenti articoli per maggiori approfondimenti! Leggi ad esempio come scegliere la giusta impugnatura della racchetta da tennis oppure come scegliere la misura del manico più adatta al tuo stile di […]

Leave a reply