Racchetta tennis consigli pratici per non sbagliare.

Durante questa analisi che faremo, cercheremo di dare alcuni consigli a chi ha deciso di fare il grande passo verso il fantastico mondo del tennis, ed ora si pone mille quesiti su quali caratteristiche la prossima amata racchetta dovrà avere per provare a simulare i propri begnamini di turno, che siano i Federer, Nadal … di turno!

racchetta tennis consigli

 

Il più grande dilemma per chi sta da poco tempo approcciando al mondo del tennis, infatti, è a quale attrezzo tecnico affidarsi per non incappare in difficoltà non desiderate.

La scelta, nella maggior parte delle volte, viene influenzata in maniera inequivocabile dalla scelta fatta dai vari campioni che bazzicano il ranking mondiale, specie quelli più in voga al momento.

Il problema è che “loro”, sono degli affermati campioni che con quelle racchette ci lavorano tutti i giorni da anni, mentre il neofita, non sa neppure se poi continuerà a giocare, specie dopo le prime difficoltà da affrontare.

La cosa migliore, a mio modo di vedere, è scegliere in maniera più scientifica che di cuore; per cui bisognerebbe prima valutare come uno avrebbe intenzione di giocare, quindi da fondo, o a rete e già qui abbiamo filtrato un pochino le tipologia a disposizione.

Detto ciò vediamo le basi principali su cui fare questa analisi, dato che questo attrezzo dovrà garantire potenza, maneggevolezza e confort.

Prima di tutto dovremo valutare, in base al tipo di gioco che vorremmo praticare, parametri come il peso, il piatto corde ( o ovale), la dimensione del manico ( o impugnatura ), l’incordatura da adottare e la tipologia di telaio.

 

Racchetta Tennis Consigli: occhio al peso.

Il peso è uno degli elementi fondamentali nella scelta giusta: più un telaio è pesante e maggiore sarà la potenza sferrata dai colpi ma questo andrà a sfavore di un confort minore e maggiore difficoltà di controllo. Il bilanciamento, invece, può essere più sbilanciato verso la testa o verso il manico.

Nel primo caso la racchetta sarà più potente e avrà un topspin maggiore, mentre nel secondo caso la racchetta sarà molto più precisa nella direzionalità. Il piatto corde delle racchette moderne vanno di ovali molto piccoli 90/95 pollici fino ai più grandi 100/110 pollici.

 

 

Racchetta Tennis Consigli: state attenti alle dimensioni.

Le dimensioni minori sono più precisi e potenti, ma anche molto più difficili da sfruttare. Al contrario l’ovale più ampio “perdona” molto di più a discapito della potenza.

Per i non professionisti, l’orientamento consigliato è intorno ai 100 pollici. Anche le dimensioni del manico sono molto importanti per un corretto approccio al colpo. La scelta, normalmente, deve essere fatta in modo da riuscire a ruotare la racchetta per dritto e rovescio in maniera veloce.

 

Racchetta Tennis Consigli: tutto quello che dobbiamo sapere sulle corde.

Ora veniamo al mondo delle corde: anche qui esistono un mare di marche e tipologie. Le corde naturali (budello) sono più sensibili e precise ma hanno una vita minore al contrario delle corde in fibra che sono più elastiche e potenti ma che danno un feeling minore nel colpo.

In fine la tipologia di materiale utilizzata, incide sulla rigidità complessiva, legata alla dimensione dell’ovale e la tipologia di corde, sforna colpi più potenti e precisi ma, essendo molto sofisticate, non sono per tutti.

Si rischia di comprare telai perché spinti dal marketing sulla scia dei nostri campioni e poi risultano essere troppo difficili e quindi inutili.

Il consiglio per chi inizia a giocare o a giocatori amatoriali, di andare su racchette tecnicamente “medie” nelle caratteristiche sopra elencate e poi man mano salire di qualità.

 

 

Ma non finisce qui: racchetta tennis consigli aggiuntivi.

Giusto per darvi ancora un breve aiuto su come indirizzarvi nella scelta, vi posso dire altri parametri tecnici di valutazione come.

 

Più un telaio è rigido, e maggiore sensibilità e potenza l’attrezzo vi ridarà, in contraltare però anche alle maggiori vibrazioni al braccio.

Il bilanciamento direzionato maggiormente verso la testa della racchetta, permetterà di avere una rotazione e potenza, mentre una racchetta più pesante verso il manico, darà maggiore controllo di palla. Il piatto corde, più grande, fa si che si riesca ad avere una maggiore rotazione della palla e “perdona” i colpi presi anche non nel centro racchetta. Ma questa va a discapito di un controllo più puntuale.

Detto questo, io consiglierei ad un principiante di scegliere racchette con piatti ampi e bilanciamenti verso la testa, molto più facili da utilizzare, per poi passare con il tempo ad attrezzi più specifici a “spingere” sempre di più.

Buon tennis!

 

Potrebbe interessarti anche:

We will be happy to hear your thoughts

Leave a reply